Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  gennaio 23 Giovedì calendario

Censimenti italiani
Censimento della popolazione italiana

Sono passati quindici anni dall’ultimo censimento (era il 1936: una legge aveva stabilito la nuova cadenza, quinquennale), è finita la guerra che ha fatto saltare la consultazione del 1941: nel primo anno del decennio, come sempre, gli italiani sono chiamati a compilare il censimento generale della popolazione. Da quest’anno si torna alla cadenza decennale e anche il censimento delle abitazioni è accorpato a quello della popolazione.



Gli italiani al censimento del 1951



L’Italia sta invecchiando



I maschi hanno una statura media di 167 centimetri



Sposati quattro italiani su dieci



Figli naturali, figli legittimi ed età delle mamme



Cambiano le famiglie: sono meno numerose



La casa: più in affitto che di proprietà



L’Italia è più piccola



Tre città sopra il milione di abitanti



Emigranti soprattutto in Svizzera



Detenuti



L’istruzione degli italiani nel 1951



Il lavoro degli italiani nel 1951



La produzione agricola nel 1951



L’industria dell’auto supera i 100mila pezzi prodotti



Nove auto ogni mille abitanti



Il valore della lira nel 1951



Le temperature di un anno