Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2022  agosto 08 Lunedì calendario

• (Giovanni) Torino 27 novembre 1960. Politico. Eletto alla Camera nel 2001 e 2008, al Senato nel 2006 (Margherita, Pd). Sottosegretario agli Esteri nel Prodi II (2006-2008).
• «La mia famiglia è di cultura socialista, libertaria. Madre architetto, padre docente di filosofia, comandante partigiano. Entrambi erano nel Fronte Popolare nel ’48. Entrambi hanno lasciato il Pci nel ’56 con l’invasione dell’Ungheria».
• Architetto. Fondatore del comitato antinucleare di Trino Vercellese. Consigliere a Torino, assessore della giunta Castellani, leader dei Verdi in Piemonte, fu tra i promotori di Alleanza Democratica. Dal 2009 al 2012 fece parte del movimento politico di Alleanza per l’Italia. Passato al Gruppo misto, nel 2013 non si candidò alle Politiche, ma si iscrisse nuovamente al Pd.
• Sposato con la giornalista del Tg3 Laura De Donato (Torino 31 luglio 1965). Quattro figli.
• Spesso in piazza per difendere le ragioni di Israele: «Nessuna guerra è stata condotta da Israele con obiettivi espansionistici. Hanno occupato il Sinai, un pezzo di Golan, la Cisgiordania. Ma hanno restituito praticamente tutto».