Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  luglio 31 Venerdì calendario

• Roma 1 agosto 1948. Cantante. Autore. Grande interprete fra blues, rock e canzone d’autore, debuttò nel 1974 con Nessuno siam perfetti, ciascuno abbiamo i suoi difetti. Nel 2007 successo col brano Mogol Battisti, cantato insieme a Mina: «È stato come palleggiare con Maradona o condividere una tela con Picasso».
• «Sono come quelli che nel pugilato chiamano da noi in Emilia “becco a gas”. Pugili che non hanno mai vinto un titolo ma che possono dare filo da torcere a qualsiasi campione. Amo la musica nera, però ho dei punti di riferimento bianchi: il principale è Frank Zappa. Nell’80 ebbi l’impressione che la mia carriera fosse finita. Arrivavano cantanti di Domodossola che prendevano un nome straniero e la voce di un altro ancora, una sorta di mutanti, l’ingegneria genetica applicata alla canzone. Mi trovai senza impresario e casa discografica. “Sai - mi dicevano - ci vogliono ragazzini biondi, con gli occhi azzurri, dove vuoi andare con quella vociaccia, adesso è il tempo delle mele...”. La crisi durò due anni, cinque meno di quella capitata a Morandi» (da un’intervista di Mario Luzzatto Fegiz).
• Nel 2007 insieme ad altri personaggi della musica e dello sport aderì all’iniziativa “Una notte per la vita”, con la quale si invitavano i ragazzi ad andare in autobus e non in macchina nelle discoteche della Romagna: sul bus c’era anche lui. Nel marzo 2008 partecipò al Concerto per il Tibet, a Milano.
• Ultimo album, di canzoni natalizie, nel 2012: Auguri auguri auguri.
• Nel 2007 ha pubblicato il saggio autobiografico Permette un ballo, signorina? (Mondadori) e nel 2012 Al giorno d’oggi non c’è più il futuro di una volta (Pendragon Editore).