Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  luglio 31 Venerdì calendario

• Roma 15 gennaio 1982. Politico. Dal 2008 al 2013 eletta alla Camera (Pdl). All’esordio a Montecitorio ebbe per compagno di banco Silvio Berlusconi. «Il mio primo lavoro è questo».
• Mamma segretaria di Pino Romualdi (tra i fondatori dell’Msi), padre giornalista sindacalista (Cisnal poi Ugl), laurea in Lettere, «viso angelico incorniciato da un caschetto di capelli biondi» (Alessandra Arachi), già «in stretto contatto con Marcello Dell’Utri e tutto il suo staff», «quando è venuto il momento delle candidature è stato proprio Dell’Utri a proporre il mio nome: servivano under trenta da mettere in lista». Candidata in Puglia, ha fatto il tour elettorale insieme a Gabriella Carlucci («il mio punto di riferimento in Parlamento»).
• Nel novembre del 2011, dopo l’annuncio delle dimissioni del presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, afferma: «Starò con lui fino alla fine. Se il treno deraglia, deraglierà col mio corpo in carrozza. Non fuggo, non tradisco. (…) Sono giovane e ho famiglia. Mica bisogna invecchiare qui dentro? Ma li vede?» [ad Antonello Caporale, Rep 9/11/2011].