Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  dicembre 10 Lunedì calendario

Giorgio Chinaglia

(Massa Carrara) 24 gennaio 1947 – Naples (Stati Uniti) 1 aprile 2012. Calciatore. Inizi in Galles con lo Swansea e poi in C con Massese e Internapoli, dal 1969/1970 alla Lazio, capocannoniere del campionato di B 1971/1972 (coi biancocelesti, secondi, promossi in A), vinse lo scudetto del 1974, anno in cui fu anche capocannoniere del campionato. Nello stesso anno partecipò ai Mondiali disputati in Germania, in cui l’Italia fu eliminata al 1° turno. Dal 1976 negli Stati Uniti con i New York Cosmos, al fianco di miti come Pelé e Franz Beckenbauer vinse nel 1977, 1978, 1980 e 1982 il campionato Nasl, fu cinque volte capocannoniere (1976, 1978, 1980, 1981, 1982) e contribuì a dare al calcio statunitense una popolarità che non aveva mai raggiunto prima e non avrebbe più raggiunto in seguito. In totale: 175 presenze e 77 gol in serie A, 9 presenze e 11 gol nelle coppe europee, 14 presenze e 4 gol in nazionale.



Biografia di Giorgio Chinaglia



Dall’infanzia in Galles al passaggio alla Lazio



Giorgio Chinaglia dalla gloria di Wembley a quella di Roma



Dal vaffa a Valcareggi al trasloco a New York



Bisticci e trionfi di Giorgio Chinaglia al fianco di Pelé



Un presente da latitante