Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2021  novembre 29 Lunedì calendario

Amedeo Amadei

• Frascati (Roma) 26 luglio 1921 – Frascati (Roma) 24 novembre 2013. Ex calciatore. Esordio in serie A con la Roma il 2 maggio 1937 all’età di 15 anni 9 mesi e 6 giorni, record tutt’ora imbattutto («Neppure Rivera nel ’59 è riuscito a strapparmi quel record e ogni volta che ci incontriamo me lo rinfaccia scherzosamente»), con i giallorossi vinse lo scudetto del 1941/1942. Soprannominato “fornaretto” perché era garzone nella panetteria del padre, centravanti capace di accoppiare «classe e potenza, fortissimo nel tiro al volo, sagace tatticamente» (Sappino 2000), nel 1948 passò all’Inter, nel 1950 al Napoli, dove chiuse la carriera nel 1956: 174 gol in serie A, occupa il 12° posto nella classifica di tutti i tempi, sesto vivente nato in Italia dopo Francesco Totti, Roberto Baggio, Giuseppe Signori, Alessandro Del Piero e Giampiero Boniperti. In Nazionale collezionò solo 13 presenze e 7 gol («Dovetti aspettare che si facesse da parte Pozzo, che mi considerava inadatto ai meccanismi tattici della squadra e non mi convocò mai» spiegò a Mario Gherarducci) [Cds 23/7/2001].
• Nel 2012 è stato inserito all’11° posto nella Hall of Fame della Roma.



Biografia di Amedeo Amadei