Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  luglio 31 Venerdì calendario

• Taranto 2 agosto 1963. Manager. Della Fiat. Dal 12 novembre 2012 è chief operating officer per l’Europa, Medio Oriente e Africa (Emea) di Fiat-Chrysler. Ex presidente e chief executive officer di Iveco. «Studi a Milano ed esperienze in mezzo mondo» (Giuseppe De Filippi).
• «Ha svolto, in questi anni cruciali, il ruolo di ministro degli Esteri del gruppo. Sempre a fianco del capo, al momento delle delicate alleanze internazionali (con gli indiani di Tata, con i cinesi di Chery, con i russi di Severstal). Dalla sua roccaforte di Istanbul ha seguito e pilotato gli accordi industriali. È destinato a crescere ancora. Sarà in prima fila, quando Sergio Marchionne sceglierà il nuovo amministratore delegato di Fiat Auto» (La Stampa).
• È interista, «si rifugia allo stadio, mescolandosi alla tifoseria nerazzurra e fugge, senza salutare nessuno, quando – eccezionalmente – la sua squadra batte la Juventus» (Bianca Carretto) [Cds 13/11/2012].
• Sposato, un figlio.