Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2023  gennaio 24 Martedì calendario


QUANDO I GIORNALI SPAGNOLI, RILANCIANDO LE DICHIARAZIONI DI UNA VECCHIA TATA DI CASA RIGAU, SOSTENNERO CHE GINA LOLLOBRIGIDA EBBE UNA RELAZIONE CON JAVIER RIGAU, QUANDO QUESTI AVEVA SOLO 15 ANNI: "SI TRATTAVA DI RAPPORTI SESSUALI COMPLETI” - LO STESSO RIGAU CONFERMÒ: "È UNA COSA CHE SAPEVANO IN MOLTI. L'HO SEMPRE TENUTO SEGRETO. I MEDIA HANNO INIZIATO A DIRE CHE AVEVAMO INIZIATO A DORMIRE INSIEME QUANDO ERO MINORENNE. L'HANNO CHIAMATA "PANTERONA", NINFOMANE, SPUDORATA. SÌ, ABBIAMO DORMITO INSIEME DALL'ETÀ DI 15 ANNI, LEI VENIVA A TROVARMI. NON SPIEGO QUESTO PER VITTIMIZZARMI, PERCHÉ MI SONO DIVERTITO MOLTISSIMO” -

Gerardo Grana per www.larazon.es del 2 febbraio 2019 L'uomo d'affari ha annullato il suo terzo tentativo di sposare Lollobrigida perché i media ne hanno parlato e l'hanno definita una ninfomane e una "panterona". L'ultimo film interpretato da Luigina Lollobrigida, 92 anni, e Javier Rigau, che compie 58 anni questo mese, è stato realizzato per 43 anni. La loro relazione è stata circondata da passione, amore, matrimoni e cause legali in parti uguali e non è ancora finita.

Una settimana fa è stato detto che Papa Francesco aveva accettato di concedere loro l'annullamento del matrimonio dopo 8 anni e due mesi di matrimonio con la Chiesa (29 novembre 2010), ma nemmeno su questo punto le parti hanno raggiunto un accordo. Da un lato, "la donna più bella del mondo" ha dichiarato venerdì scorso al quotidiano "Corriere della Sera" di essere felice perché "finalmente! La verità doveva venire a galla. E poi, il fatto che sia stato proprio il Pontefice a firmare la sentenza di annullamento mi riempie ancora di più di gioia.

Quell'individuo - riferendosi all'ormai ex marito - non potrà fare pubblicità a mio nome, ma soprattutto perché ha messo in dubbio la mia credibilità e i diritti avanzati che non ha sulla mia eredità". Come LA RAZÓN ha appreso da un avvocato italiano, è impreciso parlare di annullamento del matrimonio "per inesistenza", come sostiene l'attrice, ed è possibile parlare di annullamento in caso di dispensa papale da parte del Tribunale della Rota Romana.

Questo è quanto ci ha detto al telefono l'imprenditore, che insiste sul fatto che "il Papa ha ritenuto opportuno prendere una decisione salomonica". Sentendo una sola delle parti e in considerazione della sua età avanzata, gli ha concesso una dispensa per annullare il matrimonio, riconoscendone però la piena validità fin dall'inizio". A parte il fatto che nei due processi a cui Rigau è stato sottoposto, uno in Spagna e l'altro in Italia, hanno archiviato le cause contro di lui convalidando il matrimonio, in uno dei quali hanno dichiarato la sua innocenza "con formula piena".

Sesso e poi amore Dopo tante vicissitudini, e grazie ai documenti a cui questo giornale ha avuto accesso, una storia iniziata nel 1976, quando Rigau aveva 15 anni, minorenne, e l'attrice veterana 49, è almeno in parte conclusa. La persona che dal 1958 si occupava della casa dei coniugi Rigau, e che nel corso degli anni è diventata la tata dei bambini e una seconda madre, ha dichiarato davanti a un notaio che a metà degli anni '70 "la Lollo" faceva continui viaggi a Barcellona perché si era infatuata di Javier, che aveva solo 15 anni.

Così, si recavano spesso nella casa di famiglia "Gelida", in montagna, a 30 chilometri dalla città. Il tata e i due servi erano "consapevoli della vera natura della loro relazione", nonostante i 34 anni di età che li separavano. "Si trattava di rapporti sessuali completi e questo è stato confermato quando la camera da letto e il bagno utilizzati da entrambi dovevano essere sistemati dal servizio", continua la dichiarazione di questa donna, che a 95 anni ha voluto mettere per iscritto questa rivelazione.

Lo stesso Javier Rigau ha confermato questa relazione: "È una cosa che sapevano in molti in Spagna e in mezza Roma. L'ho sempre tenuto segreto. Quando ho annullato unilateralmente il matrimonio, organizzato a Roma nel 2007, l'ho fatto perché sia in Italia che in Spagna i media hanno iniziato a dire che avevamo iniziato a dormire insieme quando ero minorenne. L'hanno chiamata "panterona", ninfomane, spudorata e ogni sorta di cose. Sì, era noto, e lo confermo: sì, abbiamo dormito insieme dall'età di 15 anni, lei veniva a trovarmi.

Non spiego questo problema per vittimizzarmi, perché mi sono divertita moltissimo e ho avuto il mio consenso". E a parte il fatto che il rapporto è stato sciolto, l'imprenditore chiarisce che "nei contratti di matrimonio è specificato che non devo dirlo se non per giusta causa; quando sono stato denunciato penalmente per essermi sposato senza saperlo, c'è una giusta causa. Questa signora è stata presente per il 75% della mia vita. Non posso mai dire nulla di male su di lei".

Ora c'è l'ultima mezz'ora di questo film, in cui Rigau, il figlio dell'attrice, Milko, e il nipote Dimitri hanno intentato una causa congiunta contro Andrea Piazzolla per "Circonvenzione di incapace", che significa "che alcune persone hanno usato una tecnica di persuasione della mente che l'ha lasciata come un cucciolo". Non vogliono che il piccolo patrimonio di Gina venga sprecato. Entro l'estate, tutti gli attori di questo dramma dovranno incontrarsi nuovamente per risolvere la questione finanziaria.

Javier Rigau festeggia la decisione della Sacra Rota e le sentenze dei processi e ora forma una famiglia insieme alla sua, ma dall'altra parte di una causa, e, nonostante ciò, assicura che "ricorderò Gina con molto affetto e amore". Le ho sempre detto che mi amava più di quanto io amassi lei. Una donna della sua natura elementare, se ha detto di essere innamorata di me e ha organizzato un matrimonio e un altro e un altro ancora, riflette i suoi sentimenti".