Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2023  gennaio 24 Martedì calendario


I LADRI VOLEVANO FARSI DU’ SPAGHI? EMERGONO ALTRI DETTAGLI SULLA RAPINA A MONTESILVANO, VICINO PESCARA, NELLA VILLA DEL RE DELLA PASTA SATURNINO DE CECCO. LA MOGLIE E LA FIGLIA SONO STATE CHIUSE IN CUCINA (I BANDITI VOLEVANO PURE LA PASTA?) - L'UOMO È STATO COSTRETTO AD APRIRE LA CASSAFORTE. POI I MALVIVENTI SI SONO DATI ALLA FUGA… -

(ANSA) Rapina, ieri sera, nella villa di Saturnino De Cecco, membro della famiglia proprietaria del pastificio. In azione quattro o cinque malviventi con il volto travisato e probabilmente armati che, entrati nell'abitazione, nella zona collinare di Montesilvano, hanno chiuso moglie e figlia dell'imprenditore in cucina ed hanno costretto l'uomo ad aprire la cassaforte, per poi impossessarsi di gioielli e orologi di pregio. I rapinatori sono poi fuggiti con il bottino. I malviventi, secondo le testimonianze, sarebbero stranieri. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.