Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2022  agosto 04 Giovedì calendario


“CLAUDIO AMENDOLA E FRANCESCA NERI SI SEPARANO DOPO 25 ANNI” - SECONDO "DIVA&DONNA", LA STORIA TRA I DUE ATTORI SAREBBE ARRIVATA AL CAPOLINEA: "LUI HA GIÀ TRASLOCATO" - NESSUNO DEI DUE, AL MOMENTO, HA CONFERMATO NÉ SMENTITO LE VOCI SULLA PRESUNTA SEPARAZIONE – A "VERISSIMO" LO SCORSO ANNO AMENDOLA AVEVA PARLATO DELLA MALATTIA DELLA MOGLIE: “STARLE VICINO NON È STATO DIFFICILE, È STATO IL MIO COMPITO. LA NOSTRA È UNA GRANDE STORIA D’AMORE”- DOPO TOTTI&ILARY, SALTA UN'ALTRA COPPIA COLLAUDATA...

Claudio Amendola e Francesca Neri, il matrimonio è arrivato al capolinea? A riportare l’indiscrezione è stata la rivista Diva&Donna, secondo cui l’attore romano (59 anni) avrebbe già traslocato dalla casa in cui abitava con la moglie. Che sia arrivata anche per loro la parola ‘fine’?

Nessuno dei due, al momento, ha confermato né smentito il gossip sulla presunta separazione, che arriverebbe dopo una storia d’amore lunga 25 anni, un figlio (Rocco, 23 anni), gioie ma anche difficoltà. Tra queste, quella della malattia dell’attrice 58enne. Amendola ne aveva parlato anche a Verissimo, lo scorso anno: “Stare vicino a Francesca non è stato difficile, è stato il mio compito. È stato molto più difficile per lei, la nostra è una grande storia d’amore. Ha un dolore fisico enorme.

Anche nella malattia, cerca la forza per stare bene. Ne ha parlato nel suo libro che presenterà presto. L’ho letto e ho pianto tanto. Ha grande intelligenza e coraggio. Il racconto che fa dei suoi ultimi anni di vita è coraggioso”, aveva spiegato lui. Di cosa si trattava? Della cistite interstiziale, una malattia spesso confusa con altre patologie. “Lui (Claudio Amendola, ndr) c’è, c’è stato e anche quando ho temuto che non ci fosse, poi lo ritrovavo. Lo ritrovo sempre, come lui ritrova sempre me”, aveva invece dichiarato Neri nel salotto di Silvia Toffanin. Possibile che ora siano arrivati a questo inaspettato epilogo?