Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2022  gennaio 13 Giovedì calendario


COME SARA’ IL VOTO PER IL QUIRINALE? SOLO 200 PARLAMENTARI POTRANNO ACCEDERE CONTEMPORANEAMENTE IN AULA A MONTECITORIO. IL VOTO SARA’ SCAGLIONATO PER CATEGORIE (DEPUTATI, SENATORI, DELEGATI REGIONALI). LE OPERAZIONI DURERANNO MOLTE ORE. SARA’ TUTTO PIU’ CONTROLLABILE PER CHI VUOLE EVITARE TRAPPOLE NELL’URNA E FRANCHI TIRATORI… -



Solo 200 parlamentari potranno accedere contemporaneamente in Aula a Montecitorio durante le votazioni per il presidente della Repubblica.

Ciascun gruppo parlamentare deciderà chi resterà in proporzione alla sua consistenza.

Nelle tribune invece potranno accedere 106 grandi elettori senza contingentamento per gruppo.

Per la votazione del presidente della Repubblica nell'Aula di Montecitorio saranno allestiti quattro "catafalchi", gli stessi utilizzati solitamente per le votazioni segrete per schede, ma dotati di accorgimenti particolari anti Covid. Dovrebbe trattarsi di una luce ultravioletta.

Alla cerimonia del giuramento del nuovo presidente della Repubblica saranno ammessi tutti i grandi elettori utilizzando tutti i posti disponibili nell'Aula si Montecitorio, purché abbiano fatto un tampone la mattina stessa del giuramento. E' stato deciso, a quanto apprende l'ANSA, nella conferenza dei capigruppo di Montecitorio i cui lavori sono in corso.