Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2021  giugno 23 Mercoledì calendario


ANDIAMO A ROVINARCI - A LAS VEGAS APRE IL NUOVISSIMO "RESORTS WORLD", UN MEGACASINO' DA 4,3 MILIARDI DI DOLLARI CON 3.500 CAMERE E 35MILA METRI QUADRATI DEDICATI AL GIOCO D'AZZARDO - IL 4 LUGLIO PREVISTO UN EVENTO CON MILEY CIRUS PER PUBBLICIZZARE IL RITORNO AL DIVERTIMENTO - I NUMERI DEL TURISMO SONO IN RIPRESA: AD APRILE LE VISITE SONO STATE IL 73% RISPETTO AL 2019... -

Il primo nuovo megacasino sulla Las Vegas Strip in più di un decennio, il Resorts World da 4,3 miliardi di dollari, apre questa settimana mentre folle di turisti, per lo più senza maschera, sono tornati sui tavoli dei famosi casinò della città.

Il Genting Group della Malesia ha sviluppato l'hotel da 3.500 camere con 35.000 metri quadrati di spazio per il gioco d'azzardo, 76.000 metri quadrati di spazi per riunioni, un teatro da 5.000 posti dove Celine Dion e Katy Perry inizieranno le loro residenze entro la fine dell'anno e sette piscine con vista sull'estremità nord della Strip. È uno dei più grandi progetti di resort di sempre sul famoso boulevard, simile per portata al Bellagio o al Venetian.

Dopo la chiusura dello scorso anno, i casinò di Las Vegas hanno iniziato a riaprire con cautela un anno fa, all'inizio di giugno 2020, con l’obbligo di mascherina, barriere in plexiglass e offerte limitate oltre al gioco d'azzardo. Oggi, le prove della crisi sanitaria globale stanno svanendo mentre folle di turisti affollano casinò, piscine, spettacoli e ristoranti.

«Siamo così fortunati ad aprire in questo momento», ha affermato Scott Sibella, presidente di Resorts World Las Vegas. «Avremmo aperto, in un modo o nell'altro. L'abbiamo programmato un anno e mezzo fa. Abbiamo annunciato la data. Ma la situazione sta chiaramente migliorando a Las Vegas».

Ad aprile, utilizzando i dati più recenti disponibili, circa 2,6 milioni di persone hanno visitato Las Vegas, circa il 73% delle visite pre-pandemia rispetto ad aprile 2019, quando la città ha accolto 3,5 milioni di visitatori.

Dietro la folla, l'incertezza incombe ancora. Tornano, ma lentamente, le convenzioni aziendali che tengono gli hotel prenotati per tutta la settimana. Le ondate di Covid-19 minacciano di limitare i viaggi internazionali, incluso il ritorno di alcuni giocatori d'azzardo di alto livello. Nel frattempo, la spesa turistica degli americani potrebbe esaurirsi.

Las Vegas sta creando uno spettacolo per pubblicizzare il suo ritorno il 4 luglio. La pop star Miley Cyrus si esibirà al Resorts World e il suo concerto sarà trasmesso in diretta sullo schermo LED esterno di 30.000 metri quadrati del casinò che domina la strada. Uno spettacolo pirotecnico sulla Strip si svolgerà in coordinazione tra i tetti di sette casinò. All'inizio dei progetti, Genting aveva immaginato un resort a tema asiatico completo di una mostra di panda dal vivo, secondo Resorts World. Ma il tema è stato accantonato a favore di un design luminoso ed elegante in cui i visitatori non devono attraversare le slot machine per muoversi.

Genting ha acquistato il progetto Strip incompiuto noto come Echelon Place da Boyd Gaming Corp. nel 2013 per 350 milioni di dollari. Nella tradizione di Las Vegas di trasformazione immobiliare, Boyd aveva demolito il famoso casinò Stardust degli anni '50 per far posto ai suoi piani. Ma la costruzione si è bloccata durante la crisi economica del 2008, che ha ostacolato l'economia del turismo di Las Vegas per anni. La decisione di Genting di acquistare la proprietà ha segnato una ripresa.

Alla stessa estremità della Strip, anche un altro grande progetto di casinò, originariamente chiamato Fontainebleau, è stato messo da parte per gli stessi motivi e deve ancora essere terminato. La proprietà è stata acquisita da Koch Industries Inc. a febbraio.

Dopo la recessione, i proprietari dei resort di Las Vegas si sono concentrati sull'attrazione di più folle e sulla creazione di opportunità di intrattenimento oltre al gioco d'azzardo.

Ora, Las Vegas è nel bel mezzo di un altro rimbalzo. In un recente tour, le squadre di costruzione stavano dando gli ultimi ritocchi a Resorts World, una scintillante torre rossa con 40 ristoranti e bar, tra cui un mercato di "cibo di strada", una discoteca, un club diurno e un centro commerciale con un gigantesco globo LED. Il sito di 88 acri ha terreno disponibile per lo sviluppo futuro.

Il Las Vegas Convention Center ha deliberato una nuova espansione da 1 miliardo di dollari questo mese, insieme a un tunnel sotterraneo della Boring Co. di Elon Musk per Teslas per trasportare i partecipanti alla convention intorno alla proprietà. Resorts World prevede di connettersi al circuito.

Resorts World ha stretto un accordo con Hilton per gestire tre dei marchi Hilton nella proprietà. La maggior parte delle 3.500 camere si trova nelle sezioni Hilton e Conrad. Un hotel di lusso di Crockfords da 236 camere ha un ingresso privato e una hall con accesso diretto ai saloni di gioco d'azzardo ad alto limite.

Genting gestisce anche casinò in Malesia, Singapore, Regno Unito e New York. Genting ha dovuto chiudere il suo Resorts World in Malesia il 31 maggio dopo che un'ondata di casi di Covid-19 ha provocato una chiusura nazionale ordinata dal governo.

A Las Vegas si aprono le porte a più intrattenimento, un pezzo importante per il business dei casinò per attirare ospiti e giocatori d'azzardo. I casinò affermano che le maschere al chiuso non sono necessarie per gli ospiti completamente vaccinati.

Agli spettacoli di Strip prodotti da Spiegelworld, come Atomic Saloon e Absinthe, le entrate nella seconda settimana di giugno hanno battuto le entrate nella stessa settimana del 2019, ha affermato il fondatore dell'azienda, Ross Mollison. Un'offerta da 1.000 dollari per due biglietti e una bottiglia di champagne Dom Pérignon è andata esaurita, lasciando l'azienda alla ricerca di altre bottiglie. Ma la competizione per il turista di Las Vegas che spende per l'intrattenimento si accenderà nei prossimi mesi con il previsto ritorno del Cirque du Soleil, degli headliner musicali e della stagione calcistica dei Las Vegas Raiders.

«Tutte queste cose si aggiungono al fascino di Las Vegas, che attirerà più persone. Ma allo stesso tempo, c'è molto altro tra cui scegliere», ha detto Mollison.

Al Bacchanal Buffet al Caesars Palace, circa 2.000 persone ogni sera riempiono i loro piatti con frutti di mare, carni tagliate e piatti globali, più persone rispetto a prima della pandemia, ha affermato Jennifer Murphy, executive chef del Caesars Palace. Il buffet, che ha riaperto a maggio, avrebbe dovuto servire circa 400 chili di gambe di granchio ogni sera. Invece, i commensali ne mangiano 1.600 sterline ogni notte.

Un rapporto di Fitch Ratings di marzo prevedeva che un completo recupero sarebbe lontano anni, con gli operatori della Strip di Las Vegas a solo il 90% dei ricavi del 2019 entro la fine del 2023.

Invece, l'amministratore delegato di MGM Resorts International Bill Hornbuckle ha affermato di aspettarsi che ciò avvenga entro la fine del 2022. MGM, il più grande operatore della Strip, ha 13 proprietà lì. Mr. Hornbuckle ha affermato che la percentuale di occupazione degli hotel e metà settimana è come era a metà degli anni '70, mentre nel fine settimana è più simile a quella vissuta nella parte superiore degli anni '90.

«La comunità, per la prima volta in un anno, si sente davvero in salute », ha affermato Hornbuckle.