Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  ottobre 18 Domenica calendario


Rousseau in vendita

Lo scontro tra Davide Casaleggio e il M5S per la proprietà della piattaforma Rousseau sembrava, a sentire l’imprenditore, una questione di valori e princìpi da custodire. Invece era una questione di soldi: 1 milione e 200mila euro l’anno. Questa l’offerta recapitata dieci giorni fa al capo politico Vito Crimi per cedere Rousseau e diventare gestore esterno con contratto che lasciava a Casaleggio anche la gestione del blog, con penali monstre in caso di rescissione. Crimi, sentiti i big, ha declinato: «Troppo costoso». E Casaleggio pare abbia fatto spallucce. Ecco, Casaleggio padre diceva che «le idee buone non sono né di destra né di sinistra». I soldi, lo stesso.