Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  marzo 24 Martedì calendario


Messi più ricco di Ronaldo

Soldi ne portano, soldi ne guadagnano. Nulla di strano, nessun furto. Ormai siamo abituati a certe cifre legate ai big del calcio internazionale, che siano calciatori o allenatori. Si fa il conto dello stipendio, degli introiti pubblicitari, dei bonus ed ecco che France Football individua i ricchi (e non certo scemi) del pallone e ne pubblica (oggi) la classifica, «gli stipendi delle Stars». Poi, chissà, visto ciò che sta succedendo nel mondo, certi guadagni non saranno più replicabili, e per un bel po’, alle stars del futuro. Godetevi il passato.
Parliamo di cifre che gente come Maradona, Zico Falcao, Platini non avrebbero incassato in cinque carriere vissute nell’Olimpo. Stesso dicasi per i Trapattoni, Liedholm, Sacchi, Capello, Lippi e via dicendo. I van Gogh di prima avevano un prezzo, oggi ne hanno un altro. Parliamo dei top del passato, che di sicuro non hanno patito la fame, anzi. Ma Capello, che ha vinto ovunque, non aveva l’ingaggio di Diego Simeone 40,5 milioni di euro incluso stipendio lordo 2019-2020 e entrate pubblicitarie, più bonus della stagione precedente, né quello dei Antonio Conte che viaggia sui 30 né di Pep Guardiola che ne intasca 27, né di Zizou Zidane che, poverino, è fermo a 23. I paragoni sono facili, affascinanti, ma hanno poco senso visti i soldi che venivano movimentati allora e quelli di oggi. Lo stesso vale per i calciatori. Il Psg fa storia a sé: i 49 milioni di euro di Neymar sono il doppio di quelli di Kylian Mbappé (21,2 milion) ed anche di più di Edinson Cavani (18,4 milioni). Storia a sé, dicevamo, il Psg che ha 15 giocatori tra i primi 20 più pagati. Sommando lo stipendio lordo e le entrate pubblicitarie per l’anno fiscale, oltre ai bonus della stagione precedente, il top è Leo Messi (131 milioni, 358mila al giorno...) davanti al suo rivale in tutto Cristiano Ronaldo (118 milioni annui). Antoine Griezmann non se la passa certo male, da quando fa fatto il salto dall’Atletico al Barça: è il primo francese con 38,5 milioni di euro, quinto nel mondo.