Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  gennaio 14 Martedì calendario


CHE BOTTO! SCONTRO TRA 3 TRENI DELLA METRO A NAPOLI: DIVERSI FERITI, NESSUNO IN PERICOLO DI VITA. UNA SOLA PERSONA È ANCORA RICOVERATA. SI TRATTA DI UN MACCHINISTA CHE HA RIPORTATO UN TRAUMA TORACICO ED È IN STATO DI SHOCK. GLI ALTRI SEI FERITI SONO STATI CURATI IN OSPEDALE E SUBITO DIMESSI. L’INCIDENTE SI È VERIFICATO INTORNO ALLE 7, A BORDO DI UNO DEI TRE CONVOGLI C’ERANO MOLTI PASSEGGERI -

Tre treni della linea 1 della metropolitana di Napoli si sono scontrati intorno alle 7:45 del mattino, appena fuori dalla stazione Piscinola. Ci sono diversi feriti, nessuno dei quali in pericolo di vita. Una sola persona è ancora ricoverata: si tratta di un macchinista che ha riportato un trauma toracico ed è in stato di shock. Gli altri sei feriti sono stati curati in ospedale e subito dimessi. La circolazione dei treni è stata sospesa sull’intera tratta.

Lo scontro Il tamponamento a catena è avvenuto questa mattina e ha coinvolto un convoglio appena uscito dal deposito, uno che aveva già caricato passeggeri a bordo (era appena partito dal binario 2 della stazione di Piscinola) e un terzo treno, ancora senza passeggeri. L’impatto è avvenuto tra le stazioni di Colli Aminei e Piscinola, all’altezza della strettoia dopo la fermata dei Colli Aminei. L’urto avrebbe fatto saltare tre porte del convoglio.