Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  gennaio 11 Sabato calendario


“LA SALUTE MENTALE DI HARRY E’ MOLTO FRAGILE” - INTERVISTA BOMBA A PENNY JUNOR, BIOGRAFA DEL PRINCIPE: “LUI STESSO IN PASSATO HA PARLATO DI INSTABILITÀ PSICHICA. AVEVA DIFFICOLTÀ AD ALZARSI DAL LETTO LA MATTINA. NON HA MAI FATTO I CONTI CON LA MORTE DI SUA MADRE. RECENTEMENTE HA AMMESSO DI ANDARE DA UN TERAPISTA - HA CHIUSO CON LA MAGGIOR PARTE DEI SUOI AMICI. NON PARLA CON IL FRATELLO NÉ CON LA FAMIGLIA. SI SONO FATTI NON POCHI NEMICI TRA I MEDIA. IL PIU’ ARRABBIATO DI TUTTI E’…” -

«Harry si sta comportando in modo inusuale. Credo che la sua salute mentale sia molto fragile». Penny Junor scrisse la biografia del duca di Sussex sei anni fa e non avrebbe mai immaginato che un giorno, «l' arma segreta dei Windsor» - così lo racconta la scrittrice britannica viste le sue straordinarie abilità di rappresentare la casa reale - avrebbe sparato al mondo la dichiarazione «tragica» di tre giorni fa.

Salute mentale fragile? «Sospetto che la sua testa in questo momento non sia proprio nel posto giusto. Lui stesso in passato ha parlato di instabilità psichica. Aveva difficoltà ad alzarsi dal letto la mattina. E diciamo anche che non ha mai fatto i conti con la morte di sua madre. Recentemente ha ammesso di andare da un terapista».

Crede sia questa la ragione della decisione di lasciare la casa reale? «Questa è la ragione per cui ha agito così impulsivamente, senza tenere conto della famiglia. E poi c' è Meghan. Sapevamo tutti che erano infelici. Era ovvio dall' intervista che rilasciarono in Africa a Itv , e dalla denuncia di Harry ai tabloid. Meghan disse di essere ferita per la pubblicità negativa. Harry l' ha voluta proteggere, e ha agito col cuore».

Harry ha chiesto consiglio prima di agire pubblicamente? «Non credo. Harry si è completamente isolato e non accetta consigli da nessuno. Ha chiuso con la maggior parte dei suoi amici. Non parla con il fratello né con la famiglia. E ora vuole fuggire. È troppo isolato. Non è in sé».

Dati questi presupposti, come lo vede il loro futuro? «Molto difficile. Andare in Canada non li renderà felici. Se la loro preoccupazione è la cattiva pubblicità, da questo momento in poi questa sarà ancora più cattiva. I nostri tabloid li seguiranno senza sosta, anche laggiù, documentando ogni passo che faranno. In più si sono fatti non pochi nemici tra i media. Si sono scagliati contro il Mirror e il Mail on Sunday e hanno annunciato che non prenderanno mai più parte al Royal Rota (accordo tra la stampa eiWindsor, ndr ). È una deriva molto pericolosa».

Nella loro dichiarazione hanno detto di volersi ritagliare "un nuovo ruolo progressista". «Non possono pensare di fare i reali part-time. E soprattutto, non sono loro a decidere. La casa reale è come un' azienda, e il presidente è la Regina. Loro tutt' al più fanno parte del consiglio d' amministrazione».

Chi è il più arrabbiato a casa Windsor? «Carlo, con cui Harry probabilmente aveva stretto un accordo di riservatezza che non ha rispettato».