Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2019  novembre 08 Venerdì calendario


In Francia sarà sperimentata la cannabis per uso medico

In Francia, dall’estate prossima sarà possibile utilizzare la cannabis per uso medico. La sperimentazione riguarderà alcune gravi malattie per le quali i derivati della cannabis possono costituire un ulteriore contributo terapeutico. A dare il via libera è stata, all’unanimità, l’Assemblea nazionale approvando un emendamento al progetto di bilancio per la sicurezza sociale. Il presidente Emmanuel Macron ha sostenuto questa sperimentazione e ha aperto la strada a una cultura regolamentatrice in materia di cannabis il cui uso ricreativo resta vietato, secondo quanto ha riportato Le Figaro.Saranno all’incirca 3 mila i pazienti volontari che parteciperanno alla sperimentazione e sono stati scelti tra quelli ai quali gli antidolorifici classici non fanno ormai più effetto. Per due anni sperimenteranno l’uso della cannabis sotto forma di tisane e di oli. Questa pratica è già autorizzata in 17 paesi dell’Unione europea. Medici e farmacisti saranno formati appositamente. La sperimentazione avverrà in diversi ospedali e in particolare in quelli dove vengono curate le patologie interessate dall’uso terapeutico della cannabis.
Intanto, c’è chi si sta muovendo per la coltivazione. Il gruppo agricolo cooperativo InVivo ha presentato domanda per poter coltivare la cannabis a fini terapeutici, secondo quanto ha riportato Le Figaro. InVivo stima che il mercato, in un primo tempo, sarà di circa 300 mila pazienti francesi.