Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2019  ottobre 10 Giovedì calendario


Placido Domingo ha lasciato anche l’Opera di Los Angeles

Il tenore spagnolo Placido Domingo, 78 anni, leggenda della lirica con 150 ruoli interpretati e 4 mila rappresentazioni, è diventato persona non gradita negli Stati Uniti dove, a causa delle accuse di molestie sessuali, non canterà più, né dirigerà più l’Opera di Los Angeles. Una settimana fa, il 2 ottobre, si è dimesso dall’incarico di direttore generale dell’istituzione musicale californiana, che ricopriva da 16 anni, dal 2003. Nuove accuse di molestie hanno macchiato la sua reputazione e hanno creato un clima tale da impedirgli di continuare a lavorare per l’Opera di Los Angeles che tanto ha amato, come ha spiegato lo stesso tenore in un comunicato ripreso da Le Monde. Il 24 settembre Domingo aveva dovuto rinunciare alla prima del Macbeth al Metropolitan Opera di New York. Infine, l’Orchestra di Filadelfia e l’Opera di San Francisco avevano già annullato le partecipazioni di Placido Domingo a causa dell’inchiesta di metà agosto sulla sua condotta di molestatore sessuale nei confronti di alcune sue colleghe. Otto cantanti e una ballerina lo hanno accusato di averle molestate. Sette di loro hanno dichiarato anche che il rifiuto alle avances del tenore ha pesato negativamente sulla loro carriera. Altre sei cantanti hanno indicato nell’inchiesta di essere state messe in imbarazzo dalle avances di Placido Domingo. I fatti risalgono per alcune alla fine degli anni Ottanta, ma la condotta di molestatore della star della lirica è proseguita nel tempo, anche durante la sua direzione dell’Opera di Los Angeles. Le testimonianze sono anonime tranne quella della mezzo-soprano Patricia Wulf, che oggi ha 61 anni. Un’inchiesta dell’Agenzia Associated Press (Ap) ha rivelato che una quarantina di cantanti, musiciste, ballerine e altre professioniste del settore hanno confermato comportamenti inappropriati del tenore, accusato di corteggiare giovani donne in maniera insistente, senza fermarsi davanti ai loro no e di averle molestate impunemente.