Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  novembre 14 Martedì calendario


Il bitcoin perde il 25% in quattro giorni

Il prezzo del bitcoin ha perso un quarto del suo valore negli ultimi quattro giorni: il valore della criptovaluta è sceso sotto i 6 mila dollari (5.143 euro) dopo avere toccato il record di 7.900 dollari (6.772 euro) la scorsa settimana. La discesa è legata al possibile lancio di future sul bitcoin e al timore di bolle speculative. Anche intorno a 6 mila dollari il valore è comunque sestuplicato quest’anno.
Intanto l’Esma, l’autorità europea per la supervisione degli strumenti finanziari e dei mercati, ha messo in guardia gli investitori sulla rischiosità delle Ico, le piattaforme di scambio dei bitcoin. E questo perché, in caso di controversie, c’è il rischio di non poter ricorrere in giudizio, perché le Ico «non rientrano nel campo di applicazione delle leggi e dei regolamenti europei».