Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 1979  dicembre 29 Sabato calendario


La legge Cossiga produce il primo pentito delle Br: è Carlo Fioroni, il professorino che sequestrò e fece morire Carlo Saronio

L’Avvenire rende noto il pentimento di Carlo Fioroni, pronto a sfruttare i benefici della legge Cossiga. Fioroni giustifica così, in un memoriale, la sua decisione di collaborare: «È una scelta che ritengo non solo mia, altri mi seguiranno. Mi sono deciso a vuotare il sacco per essermi venuto a trovare in una condizione morale insostenibile; da una parte le convinzioni profonde cui approdava la mia autocritica e, più in generale, il ripensamento di tutta la mia vita; dall’altra l’impossibilità di coprire, se non in una posizione di complicità, non importa se passiva - anche il silenzio è complice - non più compagni che sbagliano, ma delinquenti politici che operano nel più cinico disprezzo della vita umana nel quadro di ideologie che nulla hanno a che spartire con la tradizione del movimento operaio».