Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 1960  settembre 11 Domenica calendario


Layla Rigazzi è la nuova Miss Italia

• Quest’anno l’edizione di Miss Italia si è svolta a Salsomaggiore Terme. Le candidate erano 32.  
• La vincitrice del concorso è Layla Rigazzi, milanese. Ha studiato in Egitto, parla l’arabo ed è studentessa di lingue. Capelli castani, bel naso, occhi scuri. È alta un metro e settantatre, le sue misure sono 96-60-96. La madre di Layla è francese. Il padre, ingegnere in una grande industria di Milano, sei anni fa ebbe incarico di trasferirsi in Egitto per curare la consegna al governo di Nasser di una grande partita di filobus per un importo di due miliardi e mezzo. L’ing. Benvenuto Rigazzi dovette quindi trasferirsi in Egitto, con la famiglia: la moglie, la figlia maggiore Layla, e la minore Alba, che oggi ha 13 anni. Layla ha fatto studi commerciali presso un istituto di suore dove faceva anche teatro. Lo zio Nazareno, che la accompagna in questa avventura assicura che la ragazza non è mai andata a letto oltre le 10 di sera, non si è mai truccata, non ha mai mosso un passo di danza su una pista da ballo. Le piacciono i romanzi di Emilio Salgari e l’opera lirica dall’Aida, al Trovatore passando per Madama Butterfly. Per non sfigurare davanti alle altre, si è dichiarata però anche ammiratrice di Celentano e di Dallara.  
• Il titolo di Miss Eleganza è assegnato a Eva Rigano, sofisticata indossatrice tripolina. Alta un metro e settantaquattro, ha capelli «tizianeschi», occhi neri. Ama molto lo sport. Pratica equitazione, automobilismo, nuoto e tennis. Nata a Tripoli da una famiglia lombarda che risiede lì da alcuni decenni. Lo scorso anno si è trasferita in Italia, a Roma, dove vive e lavora, ormai indipendente dalla famiglia (suo padre è rappresentante di una ditta petrolifera nel Medio Oriente).
• Tra le concorrenti più ammirata Stefania Sandrelli, una quindicenne di Viareggio.
• La giuria è composta dai giornalisti Ferruccio Lanfranchi e Mario Casalbore, dalla sarta Germana Maruccelli, dallo scultore Agenore Fabbri, dal pittore Aligi Sassu, dal fotografo Elio Luxardo, dal pianista Luciano Sangiorgi, dall’impresario teatrale Remigio Paone, Dino Villani, Giorgio Vaglio e infine Tito Livio Marchesi.  
• I giudici hanno visto sfilare le ragazze in costume da bagno una ad una davanti alla piscina, chiamate per nome dal presentatore Renato Tagliani, appollaiato sul trampolino dei tuffi.