Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2012  maggio 31 Giovedì calendario


Biografia di Guido Lucarelli

• Lucca 6 febbraio 1934. Ematologo. Tra i pionieri dei trapianti di midollo in Italia e nel mondo, è direttore scientifico della fondazione Ime (Istituto mediterraneo di ematologia). Direttore del Programma trapianti per le emoglobinopatie del centro Ime al Policlinico di Tor Vergata (Roma).
• Padre dello scrittore Carlo Lucarelli, ex primario a Pesaro, «un luogo all’avanguardia che all’improvviso si capovolse in un teatro tragico: nove vite stroncate dal virus dell’epatite B, una catena che è difficile ritenere casuale, il solito prodotto della malasanità. Dunque un giallo, nel quale entrò anche il suicidio di un portantino dell’ospedale, e che finì per risucchiare anche il grande ematologo nell’inchiesta. Lucarelli finì sotto processo per omicidio colposo, secondo i magistrati toccava a lui vigilare sul reparto. Assolto in primo grado, condannato in appello (1 anno e 4 mesi). Un tormento cancellato dalla Cassazione» (Vittorio Monti).
• «Continuo a pensare che all’origine di quegli eventi vi sia una tattica intenzionale contro di me e i miei collaboratori».
• Sposato con Bruna Carizi, quattro figli.