Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2013  aprile 08 Lunedì calendario


DENNIS VINCE ALLA LOTTERIA MA RESTERA’ UN HOMELESS

Vince alla lotteria 50 mila dollari ma decide di restare homeless, distribuendo parte dell’inatteso guadagno fra i compagni di strada.

È la scelta di Dennis Mahurin, il 59enne originario dell’Indiana che nel 1978 entrò a far parte della comunità dei senzatetto di Bloomington, in Illinois, e dal 1993 vive sotto la stessa tenda di plastica. Il biglietto della lotteria acquistato per 3 dollari dal benzinaio sulla Circle K avrebbe potuto cambiargli la vita e in effetti accortosi della vincita di 50 mila dollari grattandolo sulla parete della sua tenda - ha reagito con evidente meraviglia. Ma una volta superato lo shock, davanti alle telecamere delle tv locali che gli chiedevano di dire cosa avrebbe fatto della non indifferente vincita, ha sorpreso tutti affermando: «Resto sotto la tenda». «Voglio rimanere qui, fra i miei amici di sempre» ha aggiunto, promettendo di «dare 100 dollari ad ogni senzatetto di questa città».

L’intento è trasformare il premio in uno strumento per sottolineare la piaga della povertà che affligge questo angolo dell’entroterra del Midwest. Una volta eseguita la missione «userò ciò che resta per andare dal dentista e andare a trovare mio nipote che abita lontano – ha aggiunto – e se mi rimarrà qualcosa in tasca lo aggiungerò ai risparmi» la cui esistenza si deve ad una precedente vincita di 1000 dollari.

Dunque niente trasloco in alberghi, case in affitto o prefabbricati. A confermarlo c’è la visita che Mahurin ha fatto all’ufficio dell’«Illinois State Lottery» chiedendo di spedire l’assegno - che al netto delle tasse diventerà di 35 mila dollari - a casa di un amico «visto che io non ho un indirizzo e non ce l’avrò». Per Sandra Rankin, la dipendente del benzinaio che gli ha venduto il biglietto fortunato, tale comportamento «dimostra che Dennis è una persona meravigliosa con uno straordinario senso dell’umorismo, un vero gentleman che tutti abbiamo imparato da tempo ad apprezzare». Incluso Greg Davis, il pastore della Chiesa che Mahurin frequenta, secondo il quale «da quando ha vinto non fa altro che moltiplicare le esclamazioni». Resta da vedere se la scelta di restare sotto la tenda resisterà all’imminente arrivo dell’assegno. Alcuni homeless di Bloomington assicurano alla tv «Abc» che «forse finirà per accettare un compromesso e si comprerà un caravan» per continuare comunque a girovagare.