Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2010  luglio 05 Lunedì calendario


FRAMMENTO DEI FRAMMENTI CHE RISPONDONO ALLA VOCE "CALIPARI, ROSA" (VILLECCO)


[Anna Finocchiaro] Abbiamo senatrici di grande livello: Albertina Soliani, Vittoria Franco, Rosa Villecco Calipari, Fiorenza Bassoli, Silvana Amati. (Aldo Cazzullo, ”Corriere della Sera” 29/5/2006).

Il partito gli preferì [a Franco Pacenza] Rosa Calipari, lui rispose come Garibaldi: ”obbedisco”. Ma inghiottì amaro. [...]» (Marco Sodano, ”La Stampa” 17/8/2006).

Rosa Maria Villecco Calipari, vedova dell’ufficiale ucciso a Bagdad, dotata di maggiore appeal elettorale (Il Giornale 09/10/2006, pag.7 Giancarlo Perna)

Il marine sarà processato in Italia, ma non sarà presente al giudizio, anche perché il Dipartimento di Stato Usa ha subito negato l’estradizione. La sentenza ha creato subito polemiche, ma la prima a parlare è stata la vedova dell’agente del Sismi. «Sono molto soddisfatta di questo primo passo verso la verità». Così la senatrice dell’Ulivo Rosa Villecco ha commentato la notizia del rinvio a giudizio. «Mi sembra che la fiducia», ha aggiunto, «che ho sempre dimostrato nella magistratura trovi un ulteriore conferma». (Libero 08/02/2007, Giampiero De Chiara)

Ma il voto calabrese sembra soprattutto orientato alle vicende nazionali. Il confronto più atteso sarà tra le teste di lista di Pd e Pdl. Alla Camera ci sarà da una parte l’ex viceministro all’interno Marco Minniti, testa d’uovo Ds negli anni dalemiani e ora patron del Pd calabrese. Seconda in lista da Rosa Maria Villecco Calipari, vedova di Nicola Calipari e già senatrice. (Il Giornale 11 marzo 2008)

Quali saranno i reali poteri della Spa non è chiaro: le regole verranno stabilite da un decreto di La Russa. Perché dopo oltre un anno di dibattiti, il parto è avvenuto con un raid notturno che ha inserito cinque articoletti nella Finanziaria. "In diciotto mesi la maggioranza non ha mai voluto confrontarsi. Noi abbiamo tentato il dialogo fino all’ultimo, loro hanno fatto un blitz per imporre la riforma", spiega Rosa Villecco Calipari, capogruppo Pd in commissione Difesa: "I tagli alla Difesa sono un dato oggettivo, dovevano essere la premessa per cercare punti di convergenza. La tutela dello Stato non può avere differenze politiche, invece la destra ha tenuto una posizione di scontro fino a questo scippo inserito nella Finanziaria". [...]Così le logiche diventano altre: non c’è più tutela del bene pubblico ma l’esternalizzare fondi e beni pubblici attraverso norme privatistiche", dichiara Rosa Calipari Villecco, sottolineando l’assenza di magistrati della Corte dei conti o altre figure di garanzia nella nuova spa. [...]. Oggi, come spiega l’onorevole Calipari, "non si sa nemmeno tra quanti anni le forze armate riceveranno i profitti delle vendite". (Gianluca Di Feo, L’Espresso, 22 dicembre 2009)