Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2010  marzo 04 Giovedì calendario


Alfred Nobel a Sanremo. Lo scienziato svedese Alfred Nobel abitò in solitudine gli ultimi sei anni di vita, prima di spirare per un’emorragia cerebrale a 63 anni, nel 1896, il dieci dicembre, giorno in cui, dal 1901, si assegnano annualmente a Stoccolma (e a Oslo, per la Pace) gli ambitissimi premi da lui creati con il testamento scritto in Riviera un anno prima di morire

Alfred Nobel a Sanremo. Lo scienziato svedese Alfred Nobel abitò in solitudine gli ultimi sei anni di vita, prima di spirare per un’emorragia cerebrale a 63 anni, nel 1896, il dieci dicembre, giorno in cui, dal 1901, si assegnano annualmente a Stoccolma (e a Oslo, per la Pace) gli ambitissimi premi da lui creati con il testamento scritto in Riviera un anno prima di morire. […] Nobel approda a Sanremo perché la sua salute richiede un clima ben più mite e secco di quello offerto dagli inverni di Parigi, dove da anni risiede, al 59 di rue Malakoff. […] Nobel si innamora a prima vista di Villa Patrone, in corso Cavallotti 116, sulla costa di Levante […]. Un edificio ottocentesco in stile moresco, con tipiche decorazioni del Rinascimento veneziano, che si stende su una superficie di 6.099 metri quadri. Nobel la ribattezza Villa Mio Nido e l’acquista il 25 aprile 1891, in cambio di 200 mila lire per lo stabile e di 10 mila lire per i mobili. Dopo un piccolo restauro esterno, è lui stesso che si occupa dell’arredamento. […] Gli interni della villa hanno un’impronta esotica che si rifà sia alle guerre coloniali in Africa (con due coccodrilli imbalsamati e un uovo di struzzo) sia al lontano Oriente (con un’urna di un metro e mezzo giapponese e un sofà cinese in ebano con intarsi in madreperla). […] A lato della villa ci sono una casetta per gli ospiti, con dieci camere, e il laboratorio scientifico. […] E poi le scuderie. […] Da tempo immemorabile, ogni anno la città ligure spedisce a suo carico a Stoccolma i fiori che abbelliscono la Sala dei concerti, dove avviene la cerimonia dei premi Nobel, e il Municipio, dove poi di sera si svolge il banchetto del re. In totale 10 mila garofani, 25 chili di mimose, 1.200 gerbere, 300 gladioli e 50 chili di altri fiori, per un costo di 10 mila euro. Nel parco di Villa Mio Nido cresce da sempre un altissimo cupressus macrocarpa, di origine californiana, sotto i cui rami è oggi sistemato un cannone Bofors usato da Alfred Nobel per gli studi sulla gittata delle armi. Le cannonate, così come i colpi di fucile sparati di continuo dal laboratorio per gli esperimenti di balistica, erano diretti verso il mare […]. Potete immaginare il clima di terrore in quel tratto di arenile davanti alla casa dello scienziato, […]. Per non dire del rumore […] i vicini di casa di Nobel iniziarono a subissare di lamentele e ingiunzioni il sindaco di Sanremo. […] Dal 1973 Villa Mio Nido è di proprietà della Provincia di Imperia. […].