Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2009  settembre 09 Mercoledì calendario


Tatiana Donceva, 32 anni. Moldava, da due anni abitava nella periferia di Roma col marito Luigi Scacchioli, 40 anni, disoccupato ma di famiglia benestante, forse depresso

Tatiana Donceva, 32 anni. Moldava, da due anni abitava nella periferia di Roma col marito Luigi Scacchioli, 40 anni, disoccupato ma di famiglia benestante, forse depresso. Costui di continuo le faceva scenate di gelosia, e quando le liti si facevano troppo violente lei scappava di casa e anava a rifugiarsi dalla sorella. L’altra notte, durante l’ennesima discussione, l’uomo le infilò un coltello da cucina nel petto, poi la cosparse di benzina, lei si affacciò dal balcone per chiedere aiuto ma lui le diede fuoco con un accendino. Poi, mentre le fiamme avvolgevano la consorte fino ai capelli, preso in braccio il suo cane barboncino e si gettò dalla finestra andando a schiantarsi sul tettuccio un’Audi posteggiata là sotto. Volo di sei piani. All’1.30 della notte tra sabato 5 e domenica 6 settembre in via Arta Terme a Labaro, periferia nord di Roma.