Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2006  novembre 09 Giovedì calendario


Valeria Golino doveva fare ”Pretty woman” al posto di Julia Roberts: «Alle selezioni eravamo rimaste noi due

Valeria Golino doveva fare ”Pretty woman” al posto di Julia Roberts: «Alle selezioni eravamo rimaste noi due. Come spesso accade a Hollywood, ci hanno sottoposto a un provino davvero crudele: vestite uguali, un camerino di fianco all’altro, ci chiamavano a turno per fare la stessa scena. Quando una andava, l’altra tornava e capitava di incontrarci in corridoio. Lei mi sorrideva e mi incitava: Go get them, Vai e conquistali. Io mi limitavo a guardarla. Era così bella, così pazzesca, così giusta per quella parte che ho capito subito e mi sono detta: non ce n’è». Stessa cosa le capitò con Uma Thurman per il ”Barone di Munchausen”. L’ho vista arrivare e subito ho capito: non ce n’è. Ci assomigliavamo ma io ero la sua brutta copia, una versione ”schiacciata” di Uma, come se l’avessero accorciata di mezzo metro a martellate».