Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2005  aprile 28 Giovedì calendario


Ad Antonio Albanese fa ridere della sinistra «il pentitismo continuo, grottesco. E anche la disponibilità, soprattutto nel passato, a svendere i propri principi in nome di una malintesa modernità

Ad Antonio Albanese fa ridere della sinistra «il pentitismo continuo, grottesco. E anche la disponibilità, soprattutto nel passato, a svendere i propri principi in nome di una malintesa modernità. L’intellettuale di sinistra che scrive mirabilie dei film di Carmen Villani pensando così di andare incontro al popolo mi ha fatto ridere moltissimo. gente che ha confuso la serietà con la tristezza. Lo stesso concetto di kitsch mi fa ridere, non esiste, esiste soltanto il bello e il brutto».