Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2001  dicembre 10 Lunedì calendario


La sera del 9 dicembre 1901, al teatro Costanzi di Roma, la compagnia drammatica di Eleonora Duse presentava in prima assoluta la "Francesca da Rimini" di Gabriele D’Annunzio

La sera del 9 dicembre 1901, al teatro Costanzi di Roma, la compagnia drammatica di Eleonora Duse presentava in prima assoluta la "Francesca da Rimini" di Gabriele D’Annunzio. Alberto Bergamini, che aveva fondato da soli venticinque giorni un nuovo quotidiano, "il Giornale d’Italia", decise di far seguire la serata da quattro redattori. Tutti gli articoli vennero impaginati insieme. Nasceva così, il 10 dicembre 1901, la "terza", cioè la pagina destinata solo ad argomenti culturali. La "terza", che fu un fatto tipicamente italiano, conobbe il periodo di maggior splendore durante il ventennio fascista (era l’unico spazio che consentiva agli intellettuali di esprimersi con una certa libertà). Negli anni Cinquanta l’esigenza di articoli sempre più agili e brevi e l’arrivo della televisione determinarono la crisi della "terza" che abbandonò piano piano la sua tradizionale struttura.