Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie OK, accetto
 
I padroni d'Italia

Il Presidente della Repubblica è Sergio Mattarella

Il Presidente del Senato è Pietro Grasso

Il Presidente della Camera è Laura Boldrini

Il Presidente del Consiglio è Paolo Gentiloni

Il Ministro dell’ Interno è Marco Minniti

Il Ministro degli Affari Esteri è Angelino Alfano

Il Ministro della Giustizia è Andrea Orlando

Il Ministro dell’ Economia e delle Finanze è Pier Carlo Padoan

Il Ministro di Istruzione, università e ricerca è Valeria Fedeli

Il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali è Giuliano Poletti

Il Ministro della Difesa è Roberta Pinotti

Il Ministro dello Sviluppo economico è Carlo Calenda

Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali è Maurizio Martina

Il Ministro di Infrastrutture e trasporti è Graziano Delrio

Il Ministro della Salute è Beatrice Lorenzin

Il Ministro di Beni e attività culturali e turismo è Dario Franceschini

Il Ministro dell’ Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare è Gian Luca Galletti

Il Ministro per l Semplificazione e la Pubblica Amministrazione è Marianna Madia (senza portafoglio)

Il Ministro dei Rapporti con il Parlamento è Anna Finocchiaro (senza portafoglio)

Il Ministro dello Sport è Luca Lotti (senza portafoglio)

Il Ministro della Coesione territoriale e Mezzogiorno è Claudio De Vincenti (senza portafoglio)

Il Ministro degli Affari regionali è Enrico Costa (senza portafoglio)

Il Governatore della Banca d’Italia è Ignazio Visco

Il Presidente della Fiat è John Elkann

L’ Amministratore delegato della Fiat è Sergio Marchionne

Il Segretario Generale del Partito Marxista-Leninista (PMLI) è Giovanni Scuderi

Il Presidente della Federazione dei Verdi è Angelo Bonelli

Il Segretario Nazionale dell’ Italia dei Valori è Ignazio Messina

Il Presidente del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Manuela Palermi

Il Segretario Nazionale del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Cesare Procaccini

Il Presidente dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Gianpiero D’Alia

Il Segretario Nazionale dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Lorenzo Cesa

Il Segretario Nazionale della Rinascita Popolare-Rifondazione DC è Publio Fiori

Il Segretario Nazionale del Partito Democratico (PD) è Matteo Renzi

Il Portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori è Marco Ferrando

Il Presidente dell’ Alleanza per l’Italia (Api) è Francesco Rutelli

Il Presidente Nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) è Nichi Vendola

Il Presidente della Democrazia Cristiana Unificata è Carlo Senaldi

Il Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana Unificata è Angelo Sandri

Il Segretario Generale del Partito Comunista è Marco Rizzo
I padroni del mondo

Il Papa è Francesco I

Il Presidente degli Stati Uniti d’America è Barack Obama

Il Presidente del Federal Reserve System è Janet Yellen

Il Presidente della BCE è Mario Draghi

Il Presidente della Federazione russa è Vladimir Putin

Il Presidente del Governo della Federazione russa è Dmitrij Medvedev

Il Presidente della Repubblica Popolare Cinese è Xi Jinping

Il Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese è Xi Jinping

La Regina del Regno Unito è Elisabetta II

Il Premier del Regno Unito è Theresa May

La Cancelliera Federale di Germania è Angela Merkel

Il Presidente della Repubblica francese è François Hollande

Il Primo Ministro della Repubblica francese è Manuel Valls

Il Re di Spagna è Felipe VI di Borbone

Il Presidente del Governo di Spagna è Mariano Rajoy Brey

Il Presidente dell’ Egitto è Abd al-Fattah al-Sisi

Il Primo Ministro di Israele è Benjamin Netanyahu

Il Presidente della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan

Il Primo Ministro della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan

Il Presidente della Repubblica Indiana è Pranab Mukherjee

Il Primo Ministro della Repubblica Indiana è Damodardas Narendra Modi

La Guida Suprema dell’ Iran è Ali Khamenei

Il Presidente dell’ Iran è Hassan Rohani
Fatturato al metro quadro, Esselunga doppia la media italiana
Corriere della Sera, mercoledì 11 gennaio 2017
MILANO Oltre 8.500 euro di differenza. Esselunga ha registrato nel 2015, ultimo dato disponibile, 15.732 euro di vendite per metro quadro. La media italiana nella grande distribuzione alimentare è di 7.184 euro per metro quadro. Un abisso. Il colosso fondato da Bernardo Caprotti, certifica l’area studi di Mediobanca, è una best practice internazionale. Si giova certo di una divisione geografica di punti vendita piuttosto ristretta (il Nord e il Centro Italia). Non ha negozi all’estero. Il suo modello di business non può essere paragonato a quello di Wal-Mart, leader mondiale per fatturato, con store dislocati un po’ ovunque. Il raffronto però può essere fatto con l’olandese Ahold (che ha appena inglobato la belga Delhaize) che registra vendite per 12.780 euro per metro quadro, con la spagnola Mercadona (8.070 euro), con la cooperativa tedesca Rewe (4.470 euro) che non a caso ha lasciato l’Italia. E anche con il variegato universo delle Coop italiane, che registra 6.850 euro per metro quadro. Qui l’eccellenza è Unicoop Firenze, che ha conseguito vendite unitarie quasi in linea con quelle di Esselunga (14.247 euro per metro quadro). Le altre a seguire. Da Coop Adriatica a Coop Estense, da Coop Lombardia a Unicoop Tirreno, che rischia di dover chiudere punti vendita e licenziare personale. Da Distribuzione Roma a Coop Sicilia, con ricavi in picchiata nel 2015 del 12,7% rispetto all’anno precedente.
Interessanti altri due aspetti dello studio di Mediobanca. Il primo è che Esselunga continua ad aumentare i punti vendita (nel 2015 erano 152 contro i 149 del 2014). Poco più di un decimo degli store di Carrefour (1.101 in Italia, ma erano 1.158 nel 2014), che ha delle economie di scala globali (è il terzo al mondo per fatturato 76,9 miliardi di euro) dopo le americane Wal-Mart e Kroger. Il secondo aspetto è che il costo del lavoro per dipendente di Esselunga è in linea con quello delle concorrenti: 40mila euro per addetto (Carrefour 43mila euro, Auchan 38mila, Coop 32mila, Pam 30mila). Ciò che cambia è il tempo di rotazione del magazzino. Esselunga in 20 giorni lo cambia totalmente, in modo che le scorte siano poche. Coop ha un turn over completo dei prodotti in 34 giorni. Fanno meglio Lidl Italia (16 giorni) ed Eurospin (19 giorni).
Fabio Savelli

Mercoledì 18 gennaio 2017
DAI GIORNALI DI OGGI