Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  aprile 30 calendario

In Italia

Il Presidente della Repubblica è Sergio Mattarella
Il Presidente del Senato è Pietro Grasso
Il Presidente della Camera è Laura Boldrini
Il Presidente del Consiglio è Paolo Gentiloni
Il Ministro dell’ Interno è Marco Minniti
Il Ministro degli Affari Esteri è Angelino Alfano
Il Ministro della Giustizia è Andrea Orlando
Il Ministro dell’ Economia e delle Finanze è Pier Carlo Padoan
Il Ministro di Istruzione, università e ricerca è Valeria Fedeli
Il Ministro del Lavoro e delle politiche sociali è Giuliano Poletti
Il Ministro della Difesa è Roberta Pinotti
Il Ministro dello Sviluppo economico è Carlo Calenda
Il Ministro delle Politiche agricole alimentari e forestali è Maurizio Martina
Il Ministro di Infrastrutture e trasporti è Graziano Delrio
Il Ministro della Salute è Beatrice Lorenzin
Il Ministro di Beni e attività culturali e turismo è Dario Franceschini
Il Ministro dell’ Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare è Gian Luca Galletti
Il Ministro per l Semplificazione e la Pubblica Amministrazione è Marianna Madia (senza portafoglio)
Il Ministro dei Rapporti con il Parlamento è Anna Finocchiaro (senza portafoglio)
Il Ministro dello Sport è Luca Lotti (senza portafoglio)
Il Ministro della Coesione territoriale e Mezzogiorno è Claudio De Vincenti (senza portafoglio)
Il Ministro degli Affari regionali è Enrico Costa (senza portafoglio)
Il Governatore della Banca d’Italia è Ignazio Visco
Il Presidente della Fiat è John Elkann
L’ Amministratore delegato della Fiat è Sergio Marchionne
Il Segretario Generale del Partito Marxista-Leninista (PMLI) è Giovanni Scuderi
Il Presidente della Federazione dei Verdi è Angelo Bonelli
Il Segretario Nazionale dell’ Italia dei Valori è Ignazio Messina
Il Presidente del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Manuela Palermi
Il Segretario Nazionale del Partito dei Comunisti d’Italia (PCd'I) è Cesare Procaccini
Il Presidente dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Gianpiero D’Alia
Il Segretario Nazionale dell’ Unione dei Democratici Cristiani e di Centro (UDC) è Lorenzo Cesa
Il Segretario Nazionale della Rinascita Popolare-Rifondazione DC è Publio Fiori
Il Segretario Nazionale del Partito Democratico (PD) è Matteo Renzi
Il Portavoce del Partito Comunista dei Lavoratori è Marco Ferrando
Il Presidente dell’ Alleanza per l’Italia (Api) è Francesco Rutelli
Il Presidente Nazionale di Sinistra Ecologia e Libertà (SEL) è Nichi Vendola
Il Presidente della Democrazia Cristiana Unificata è Carlo Senaldi
Il Segretario Politico Nazionale della Democrazia Cristiana Unificata è Angelo Sandri
Il Segretario Generale del Partito Comunista è Marco Rizzo

Nel mondo

Il Papa è Francesco I
Il Presidente degli Stati Uniti d’America è Donald Trump
Il Presidente del Federal Reserve System è Janet Yellen
Il Presidente della BCE è Mario Draghi
Il Presidente della Federazione russa è Vladimir Putin
Il Presidente del Governo della Federazione russa è Dmitrij Medvedev
Il Presidente della Repubblica Popolare Cinese è Xi Jinping
Il Segretario Generale del Comitato Centrale del Partito Comunista Cinese è Xi Jinping
La Regina del Regno Unito è Elisabetta II
Il Premier del Regno Unito è Theresa May
La Cancelliera Federale di Germania è Angela Merkel
Il Presidente della Repubblica francese è François Hollande
Il Primo Ministro della Repubblica francese è Manuel Valls
Il Re di Spagna è Felipe VI di Borbone
Il Presidente del Governo di Spagna è Mariano Rajoy Brey
Il Presidente dell’ Egitto è Abd al-Fattah al-Sisi
Il Primo Ministro di Israele è Benjamin Netanyahu
Il Presidente della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan
Il Primo Ministro della Repubblica Turca è Recep Tayyip Erdogan
Il Presidente della Repubblica Indiana è Pranab Mukherjee
Il Primo Ministro della Repubblica Indiana è Damodardas Narendra Modi
La Guida Suprema dell’ Iran è Ali Khamenei
Il Presidente dell’ Iran è Hassan Rohani

Igor, un mese di caccia a vuoto

Igor ha ammazzato il tabaccaio di Budrio il 1° aprile. Sono dunque passati trenta giorni e l’uomo, di 36 anni e non di 41, che non si chiama Igor ma quasi certamente Norbert Feher, o forse Ezechiele Norbert Fehrer (su questo «Ezechiele» ci sarebbe tutta una storia, una delle decine di storie uscite in questo mese), è ancora libero.  

In quanti gli dànno la caccia a questo punto?
Da mercoledì scorso la truppa dei cacciatori è aumentata di duecento unità. Quindi sono in mille e duecento, sparpagliati nei  settanta chilometri della cosiddetta zona rossa, quella dove le forze dell’ordine sono sicure si nasconda il criminale. Tra i cacciatori vi sono paracadutisti, cecchini, reduci dall’Afghanistan, specialisti in droni e in Dna, elicotteri con gli infrarossi, cani molecolari. A un certo punto è apparso pure un sensitivo.  

Mi domando quanto costa questa caccia all’uomo.
Secondo una stima prudenziale, finora Igor è costato alla comunità quattro milioni e mezzo di euro. Ci vogliono poco più di duecentomila euro al giorno per lo stipendio medio giornaliero delle forze dell’ordine impiegate, più gli straordinari (almeno tre ore al giorno di media), le spese di missione e gli alberghi per tutti quelli che vengono da fuori. Quelli che fanno le irruzioni e perquisiscono i casolari sono 150-200. Gli altri si dedicano soprattutto ai posti di blocco, mestiere molto pericoloso perché Igor spara subito (parecchi contadini lasciano del cibo e dell’acqua o del vino fuori dalla porta, per evitare che il fuggitivo gli entri in casa). Il ministro Minniti, in ogni caso, è deciso a non mollare. Non molla però neanche Igor, a quanto sembra, che - si dice - pur di non tornare in galera preferirà farsi ammazzare.  

Potrebbe essere uscito dalla zona rossa?
Il 12 aprile è stata segnalata la sparizione di un natante, neanche una barca, ma piuttosto una zattera. Si favoleggia che attraverso il delta del Po Igor, a bordo di questa zattera, abbia raggiunto il mare e sia tornato a casa sua, sbarcando in Croazia e da lì passando in Serbia. Mi sembra abbastanza fantascientifico. In Serbia oltre tutto è inseguito da un mandato di cattura per rapina e tentato stupro (era una casa a due piani, Igor entrò, c’erano un padre e una giovane figlia, il padre era assai malandato in salute, Igor portò la figlia al piano di sopra, quella gridò con tutte le sue forze, Igor preferì darsela a gambe con i soldi prima che arrivasse qualcuno). I cacciatori sono convintissimi che il serbo - è serbo, non russo - si trovi sempre in mezzo agli acquitrini e ai fossati, ai casolari abbandonati e ai canneti lungo gli argini del Reno e del torrente Idice. Paesi che fanno di nome Argenta, Molinella, Budrio, Medicina, Consandolo, Conselice, Portamaggiore.  

Che cosa s’è capito del personaggio, a questo punto?
Il personaggio, benché feroce, è entrato nella leggenda. Giornalisti e investigatori sono andati a interrogare quelli che l’hanno conosciuto in carcere, sono anche arrivati dei rapporti dalla Serbia. L’insieme di quello che si è raccolto è impressionante. Igor sarebbe, nello stesso momento, ricercato in Serbia, ex armata rossa, disertore dei servizi siberiani, rapinatore con arco e frecce, gigolò in Spagna, chierichetto in galera, confinato sui monti cinesi con una tribù, saprebbe effettivamente il cinese e traduceva in carcere per certi compagni di cella, faceva dodicimila addominali al giorno, cioè dall’alba fino alle undici di mattina. Che tipo era in carcere? Guardava solo i cartoni animati, perché il padre glieli aveva proibiti quand’era piccolo, e non voleva sentire di partite di calcio perché appunto il padre guardava le partite e non gli faceva vedere i cartoni. Che cosa leggeva in carcere? La Settimana enigmistica. Come fa a non farsi prendere? Si cuce da sé le ferite, sopravvive cibandosi di bacche, radici, cicoria, germogli di vitalba, insetti, anguille, gatti, galline rubate. Il nome Ezechiele sarebbe il risultato di una conversione al cattolicesimo con la decisione di assumere il nome di un profeta. Repubblica ha scritto: «Una creatura tra l’umano e l’indicibile, una sorta di oscura, feroce, divinità». Ho l’impressione che i giornali stiano esagerando, perché il pubblico è a suo modo innamorato di questo assassino, e temo che se si facesse un sondaggio parecchi starebbero con la preda invece che con i predatori.  

Gli hanno imputato altri crimini da quando è scomparso.
Sì, oltre al tabaccaio di Budrio - che si chiamava Davide Fabbri - ha ucciso, otto giorni dopo, la guardia giurata Valerio Verri e ferito gravemente il suo compagno Marco Ravaglia. Ci sarebbe lui dietro a una rapina in casa ad Aguscello in cui venne picchiato a morte il pensionato Luigi Tartari. Gli si imputano una serie di assalti a Ferrara. Avrebbe anche ucciso, sparabdogli in faccia una rosa di pallini, l’agente Salvatore Chianese, a Savio, in provincia di Ravenna, il 30 dicembre 2015. I cacciatori dicono che comunque non può resistere ancora a lungo. È rimasto anche ferito - dicono - durante la colluttazione col tabaccaio di Budrio. (leggi)

Dai giornali