Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2020  marzo 28 Sabato calendario


Viva la salute mentale

In tempi di malattia la salute mi piace ancora di più. Innanzitutto la salute mentale. Mi piace la nonna che invita la nipote a pranzo, incurante del possibile contagio: “La mia vita l’ho vissuta, dobbiamo morire”. Mi piace la ragazzina che quando le dicono di non preoccuparsi, che il virus è letale solo per i grandi, esclama: “Largo ai giovani!”. Molto meglio dei filosofi: ce ne fosse uno capace di citare oggi Epicuro, la morte non è un problema, quando ci sei tu non c’è lei, quando c’è lei non ci sei tu. Molto meglio dei teologi: ce ne fosse uno capace di citare oggi San Francesco, sorella morte corporale tanto da laudare. Circondato da masse emotive cerco oasi di serenità e le trovo nella saggezza di certi vecchi, nella giovinezza di certi giovani. Lodati siano.