Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2019  novembre 08 Venerdì calendario


Rivalutare gli "infami"

Infami, nientemeno. I due genitori che hanno abbandonato il bambino di Torino ammalato, secondo alcune tra le anime migliori, non le peggiori, le migliori di questo paese, sarebbero addirittura infami. Però. E allora così, tanto per ridere o per indignarci un altro po’, vorremmo ricordare ai migliori suddetti come tutti coloro che si chiamano Diotallevi, Di Dio, Colombo (dal simbolo dell’ospedale Maggiore di Milano), Esposito, Degli Esposti, Degli Innocenti, Proietti (come si chiamavano i trovatelli a Roma) o Casagrande, o Della Casa (a Genova), o altri, abbandonati da genitori i quali non si sentivano in grado nemmeno di tenere i figli sani, che (stando alle categorie adottate, pardon, dai soliti migliori) sarebbe bastato un pizzico di infamia in più da parte di mammà e sarebbero tutti quanti abortiti o in fondo ai cassonetti.