Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2019  ottobre 10 Giovedì calendario


Di Maio indignato

Giachetti, che vota a favore del taglio dei parlamentari ma avvisa immediatamente che voterà contro dopo, il Pd, che essendo contro si è detto a favore, Renzi lo stesso, Bibbiano, dove è successo tutto e invece niente, gli F35, che guai a prenderli però guai a non prenderli, il Csm, marcio come il muretto di una latrina di Pompei, che si erge come manco la Grande muraglia del terzo millennio. Ecco. Non sarà, in questa sagra nazionale della lucidità e delle sagacia, che il nostro nuovo ministro degli Esteri legge qualcosa sui curdi, eh la Madonna!, impreca, s’indigna come tutti, convoca la Nato, ringrazia nel modo dovuto il collega Gandhi e pretende di bombardare, per risparmiare qualcosa, o Tunisi o Malta?