Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 1956  ottobre 29 Lunedì calendario


Il PCI contro l’ingerenza sovietica in Ungheria

• 101 intellettuali comunisti (tra i quali Alberto Asor Rosa, Luciano Cafagna, Giorgio Candeloro, Delio Cantimori, Lucio Colletti, Alberto Caracciolo, Renzo De Felice, Antonio Maccanico, Elio Petri, Paolo Spriano, Mario Tronti) presentano al comitato centrale del Partito comunista un documento nel quale criticano l’ingerenza sovietica nei fatti d’Ungheria e l’atteggiamento tenuto dalla dirigenza del partito.