Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 11 Lunedì calendario

• Alba (Cuneo) 13 maggio 1931. Imprenditore. Presidente di Mondo spa, l’azienda fondata dal padre Edmondo che gestisce col fratello minore Elio. Ha fornito le piste in resina delle ultime 9 edizioni dei Giochi olimpici.
• «Papà Edmondo (scomparso nel dicembre ’64) subito dopo la guerra aggiustava i vecchi palloni da calcio bucati o lacerati. Li riparava, aiutato dai figli che tornavano da scuola. E pensava che lo sport è di tutti, che esistevano sport tradizionali oltre al calcio. Nel 1948 nasceva l’azienda artigianale per il pallone elastico. Nel 1955 si ampliava con le pavimentazioni per lo sport. Da lì un’escalation, guidata dal padre prima, poi dai due fratelli (ora affiancati dai due figli dell’uno, il figlio e la figlia dell’altro). Pavimentazioni per l’atletica (“dove si battono i record”) e le palestre sempre più sofisticate, quindi quelle per le strutture sanitarie (“lì non basta il facilmente lavabile, lì si studia qualcosa che sia refrattario a germi e batteri”)» (Marco Neirotti).
• «La tecnologia piemontese si estende dal Pendolino alle metropolitane di New York e Londra, fino ai pavimenti della Biblioteca Vaticana» (Corriere della Sera). Mondomarina produce yacht di lusso.