Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  ottobre 17 Martedì calendario

• Milano 21 marzo 1961. Editore. Amministratore delegato, con Stefano Mauri, del gruppo editoriale GeMS. Presidente di Salani e, dal 2009, di Vallardi e de La Coccinella. È anche critico, traduttore e pittore.
• «È entrato in Longanesi nell’86: ufficio esteri. Dipinge da quando ha 17 anni: ha studiato un anno negli Stati Uniti e tre nella scuola americana di Parigi. Il padre, Mario, è morto nel settembre 1999 a 69 anni: era entrato in Longanesi nel 1979. Aveva scoperto, tra gli altri, Wilbur Smith e Luis Sepulveda; nell’86 aveva fatto entrare nel gruppo Guanda, Salani, Neri Pozza, Corbaccio, Ponte alle Grazie. Insomma un’eredità difficile anche per la personalità di Mario: “Però non la vivo come un’eredità. Certo, a volte mi chiedo: che cosa avrebbe fatto lui in questa circostanza? Ho scoperto che ci assomigliamo. Lui ha preso da Bompiani e io da lui un rispetto assoluto per gli autori. Se non fosse diventato editore, non credo che io lo sarei. E all’inizio mi è capitato di rimproverarglielo”» (Valeria Palumbo).
• Fu lui ad aggiudicarsi i diritti di Harry Potter.