Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  settembre 21 Venerdì calendario

• Roma 13 marzo 1949. Giornalista. Ex segretario della Federazione nazionale della stampa (1996-2007). Vicepresidente vicario dell’Inpgi.
• «Studi normali, liceo scientifico Castelnuovo, poi Scienze politiche. Ero cattolico. Mia mamma era della Fuci, gli universitari dc. Mio padre del Partito d’Azione. Ero uno dei dirigenti dell’Azione Cattolica. Ma all’università entrai in Avanguardia Operaia, il gruppo di Silverio Corvisieri. Sfiorai anche l’Autonomia. Due o tre riunioni, Scalzone, Piperno, qualcuno poi entrato in clandestinità. Poi mio fratello si suicidò, il lutto sconvolse la mia famiglia. Io mi misi a lavorare. Entrai in Telenews, una piccola agenzia di stampa. Poi all’Ansa di Milano».