Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Venaria Reale (Torino) 11 febbraio 1945. Scultore. Le interessa l’esplorazione della materia e realizza sculture che diventano una autentica espressione di arte tattile. Dalle prime manipolazioni, attraverso tecniche come l’incisione, la ceramica, il ferro dipinto, arriva all’uso di molteplici metalli (acciaio, rame, piombo, ottone, bronzo) armonizzati con ardesia, pietra e terracotta. «Scelgo di volta in volta quei materiali che maggiormente consentono il lavoro di costruzione/disposizione. Di questi materiali apprezzo e rispetto le qualità intrinseche. La forza severa del ferro, il prezioso colore-luce del rame. La vellutata assorbenza del piombo, la presenza grave e ferma della pietra» (Marco Rosci). Sua antologica nel 2008 alla Sala Bolaffi di Torino.
• Vive a lavora a Torino.