Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Genova 25 marzo 1956. Giornalista. Scuole a Bruxelles, dove il padre lavorava per la Comunità europea. Dopo la laurea in Economia politica alla Bocconi diventa redattore del settimanale Città Futura (diretto da Ferdinando Adornato), nel 79 passa a Rinascita, poi al Mondo Economico, all’Espresso, al Sole 24 Ore (corrispondente dalla Francia per cinque anni, poi vicedirettore). È a Repubblica dal 95: prima capo della redazione milanese, poi corrispondente da San Francisco, quindi da Pechino, adesso da New York.
• A Manhattan si fa tagliare i capelli da Soan, un emigrato sudcoreano che non parla una parola di inglese.
• Sposato con Stefania, due figli (femmina del 1986, maschio del 1987).
• Sempre in viaggio («Passo quasi tutto il mio tempo libero nelle sale d’attesa degli aeroporti»), una casa a Parigi.
• Ultimi libri: Alla mia sinistra (Mondadori 2011), “Non ci possiamo più permettere uno Stato sociale”. Falso! (Laterza 2012), Voi avete gli orologi, noi abbiamo il tempo (Mondadori 2012), Banchieri. Storie dal nuovo banditismo globale (Mondadori 2013).