Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Savona 17 ottobre 1956. Attrice. Figlia unica di un mercante d’arte e di un’estetista («dai miei genitori sono stata mitizzata più che viziata»). Elementari dalle suore, fu espulsa un paio di volte. Diploma di lingue per fare l’hostess o l’interprete parlamentare, a 18 anni a Londra, fu quindi animatrice in un villaggio turistico a Djerba in Tunisia: «Lì, divertendomi un mondo, ho anche capito all’improvviso che non mi dispiaceva il mondo dello spettacolo». Dal 1977 conduttrice di un programma mattutino di ginnastica su una piccola emittente milanese, poi speaker nel tiggì di Telemilano, debuttò nel teatro brillante con Walter Chiari, quindi film e sceneggiati (Voglia di volare con Gianni Morandi, Una donna per amico, Incantesimo ecc.), fu anche conduttrice su Raitre di Chi l’ha visto? (2000-2004). Nel 2012 debuttò al teatro Argentina di Roma con Tutto per bene di Luigi Pirandello, regia di Gabriele Lavia. Vista anche in tv in Capri 2 (2008) e Io e mio figlio – Nuove storie per il commissario Vivaldi (2010).
• È ambasciatrice per l’Italia dell’Unicef.
• Alle elezioni amministrative del 2008 si schierò per Rutelli sindaco di Roma: denunciò di essere stata insultata e minacciata, mentre distribuiva volantini a favore del candidato del Pd, da un uomo che urlò a lei e ai suoi «comunisti schifosi». Poi commentò: «Questo clima di odio politico mi terrorizza».
• È assessore alle Politiche culturali e giovanili, Pari opportunità e Diritti degli animali del comune di Fiumicino (Roma).