Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2018  giugno 20 Mercoledì calendario

• Roma 12 gennaio 1950. Compositore. Ha vinto il David di Donatello per le colonne sonore di Ladro di bambini e Lamerica (1992, 1994, entrambi di Gianni Amelio), Il caimano (Nanni Moretti, 2006).
• «Grazie a Moretti ho iniziato a scrivere musica per il cinema. Il film, l’oramai mitico Io sono un autarchico. Era il 1975. Successivamente scrissi altre tre partiture per lui: Ecce Bombo, Sogni d’oro e Bianca. Da allora ad oggi ho firmato le musiche di un centinaio di film».
• Dal 1975 ha scritto lavori musicali per circa quaranta opere teatrali. Molte anche le composizioni orchestrali e da camera, tra cui quartetti per archi e pezzi fantastici per orchestra. Nel luglio 2008 a Roma una sua composizione non per il grande schermo, Tre anagrammi sul nome Nino Rota per violoncello e archi, in prima esecuzione assoluta. Nello stesso anno ha vinto il premio intitolato al grande compositore, di cui Piersanti fu assistente.
• Docente del corso di Musica per l’immagine - Cinema, televisione e multimedia alle Scuole civiche di Milano.
• «La formazione classica, marcatamente contemporanea, emerge con chiarezza dalla sua musica e si abbina con intelligenza a influenze e strutture ritmiche moderne» (Il dizionario della canzone italiana).