Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 13 Mercoledì calendario

• Santhià (Vercelli) 15 settembre 1940. Giornalista. Fondatore del Fuori, Fronte unitario omosessuali rivoluzionari, primo movimento gay italiano (1972). Studi d’ebraico a Gerusalemme, coordina il portale Informazionecorretta.it, su come i media presentano Israele e il medio oriente.
• «Altro che Gay Pride. Altro che lustrini, piume, trucchi, carri colorati. La prima manifestazione di orgoglio omosessuale mai avvenuta in Italia registrò alcuni compassati ragazzi in giacca e cravatta, capelli corti, un’aria assai borghese» (Paolo Conti).
• «Era l’aprile 1972, ci ritrovammo in venti davanti al Casinò di Sanremo. C’era Enzo Francone, che sarebbe stato arrestato nel 1979 a Teheran per la prima protesta contro Khomeini sul nodo dell’omosessualità. Manifestava Mario Mieli, appena arrivato da Londra. Partecipò la francese Françoise D’Eaubonne, del fronte omosessuale francese. Protestammo contro un convegno internazionale di psichiatria, ospitato al Casinò, che in pratica definiva l’omosessualità “un flagello sociale”».
• «Mi considero il prodotto della millenaria cultura yiddish, che nel XIX secolo si diffuse dall’Europa agli Stati Uniti».
• Nel 2013 ha pubblicato per Bollati Boringhieri Mosè ci ha portato nell’unico posto senza petrolio!, raccolta di barzellette e storielle ebraiche.
• Ha collaborato con il Giornale, Libero e Il Foglio.