Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 14 Giovedì calendario

• Avellino 5 luglio 1948. Dirigente. Laureato in Scienze politiche. Già segretario generale del Coni (dal 1993) e amministratore delegato della Coni Servizi spa (dal 2002). Nel febbraio 2013 la sua elezione a presidente del Coni pareva scontata, fu sconfitto invece da Giovanni Malagò (35 voti a 40, una scheda nulla).
• «I 76 Grandi Elettori hanno voluto testimoniare col voto che un certo modo di concepire lo sport come se fosse una casta o un partito politico vecchia maniera, era ormai superato. E dopo quattordici anni di presidenza di Gianni Petrucci non hanno accettato passivamente il passaggio di testimone con l’ex segretario generale Pagnozzi, definito da Petrucci l’usato sicuro (e chissà se gli ha fatto un favore). Pagnozzi ha pagato la troppa sicurezza e un pizzico di presunzione: era convinto che sarebbe stato facile, come se si trattasse di una successione dinastica (50 a 26, davano le trionfali proiezioni del suo staff). Così non è stato, in molti lo hanno tradito (almeno 15)» (Fulvio Bianchi) [Rep 20/2/2013].
• Dal 1994 al 2012 ebbe l’incarico di capo missione della squadra italiana ai Giochi olimpici (anche invernali). È stato giornalista, capo della segreteria del ministro per il Turismo e lo spettacolo, commissario straordinario della Figc ecc. Vicecampione del mondo di vela nella classe J24.
• Nel novembre 2013 è stato confermato segretario generale dei Coe, comitati olimpici europei, carica che ricopre dal 2006.
• Da aprile 2014 membro del consiglio di amministrazione della Fondazione universitaria Foro Italico.
• Tifoso della Lazio. Damministratore delegato di Coni Servizi ebbe un duro scontro con il presidente biancoceleste Claudio Lotito per il canone d’affitto dello stadio Olimpico mai pagato da Lotito. La faccenda è finita in mano agli avvocati ad avvocati.
• Sposato, due figli: Fernando e Gabriela. Quest’ultima ha sposato il calciatore Alessandro Nesta, e da lui ha avuto tre figli: Sofia, Tommaso e Angelica.
• Soprannominato Lello.