Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 14 Giovedì calendario

• Carpineti (Reggio Emilia) 14 gennaio 1944 . Manager. Amico di Romano Prodi fin da bambini, «con lui all’Iri, poi consigliere di amministrazione di Telecom, Alitalia, Finmeccanica. Direttore della Technology Review Italy, rivista sull’innovazione pubblicata in tutto il mondo dal bostoniano MIT, è stato consigliere di Prodi a Bruxelles e Palazzo Chigi. “Uomo dell’innovazione e delle nuove tecnologie”» (Marco Marozzi).
• È stato intercettato nell’inchiesta sulla vendita di Italtel, gruppo Iri, lui nel Cda, ai tedeschi della Siemens (trascrizioni pubblicate su Panorama nell’agosto 2008): «Grandi lobbisti. Io che cerco di dare consigli al consuocero di Prodi, Pier Maria Fornasari, su come muoversi per aiutare una struttura pubblica di medicina rigenerativa. Prodi ed io che cerchiamo di consigliare il nipote di Romano su come districarsi in una sua azienda che ha messo su con altri soci. Diecimila euro di capitale. Come privati cittadini. Tutto verificabile. Fin dalle telefonate» (da un’intervista di Marco Marozzi).