Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Sorrento (Napoli) 5 marzo 1974. Giornalista. Dal 2008 al 2011 direttore di Novella 2000. Inizi al Mattino, poi Oggi, Vanity Fair, Anna, vicedirettore a Visto.
• Ha partecipato al criticatissimo reality umanitario di Rai uno, Mission (Raiuno, 2013), per il quale è stata due settimane in Mali in un campo profughi. «Non conosco né Al Bano né Emanuele Filiberto. Perciò, potendo scegliere, non ci andrei in vacanza. Ma con loro ho fatto Mission, il programma peggio recensito della storia della Tv (…). Quando ho accettato di partecipare, non sapevo cosa fosse esattamente, come non lo sapevano i 98 mila che hanno firmato una petizione per fermarne la messa in onda di stasera su Raiuno. Semplicemente, mi è stato chiesto se volevo andare due settimane a lavorare in un campo profughi con l’Unhcr (Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati - ndr) e mi è venuto da rispondere sì. Se mi fossi fatta condizionare dalle polemiche che già infuriavano in quei giorni di fine agosto, avrei perso un’esperienza umana e professionale unica».
• Tiene un blog sul sito del corriere della sera, Per niente Candida.