Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 11 Lunedì calendario

Genova 5 luglio 1963. Politico. Senatore del Movimento 5 stelle, di cui è capogruppo (dall’11 giugno 2013).

• Famiglia originaria del Cilento, ha studiato a Roma e si è poi trasferito in Calabria, dove ha insegnato Storia e Filosofia al liceo. Da studente ha fatto attività politica e però, «schifato dai partiti», se n’era allontanato. Attivista del M5s e dei Meet Up dal 2011, è vicepresidente della Commissione permanente Affari Costituzionali. «Credo nella forza paziente del dialogo, nella tenacia dell’argomentazione. Dialogo con tanti, possibilmente con tutti, non mi piace alzare la voce». [Andrea Scaglia, Libero 7/3/2013]

• Gradito a Casaleggio per le sue capacità comunicative, «cita Dossetti, Berlinguer, Aristotele, Sturzo e i filosofi italiani contemporanei. Magari alla rinfusa, ma meglio di niente. Interloquisce dottamente con i colleghi degli altri schieramenti, ma non ama gli avvocati in parlamento (dove vorrebbe vedere più insegnati). Ai compagni del gruppo senatoriale piace senza riserve: è apprezzato sia dai duri e puri che dai dissidenti». [Francesco Maesano, Europa 3/6/2013]