Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 13 Mercoledì calendario

• (Barbara D’Alessandro) Napoli 2 dicembre 1962. Cantante. Attrice. Nel 2008 vista duettare a Sanremo con il marito Eugenio Bennato nella canzone Grande Sud.
• «La “zuzzusa” più di talento della scena italiana. Scarmigliata, sguardo che racconta l’anima, una voce che irretisce sia le piazze che i salotti borghesi» (Valeria Paniccia).
• «Napoli rimane il suo sfondo fisso fin dai tempi in cui ragazza, nel lontano 1983, fu scelta da Arbore e Roberto Benigni come protagonista del film F.F.S.S., che m’hai portata a fare sopra a Posillipo se non mi vuoi più bene?» (Marinella Venegoni).
• Nel 2009 si esibì durante la cena a Tripoli per la Giornata di amicizia italo-libica. Vestita con abito nero lungo, accompagnata solo da un chitarrista, cantò Tu si ’na cosa grande, Serenata napoletana, Indifferentemente e Canzone per te. Fu molto apprezzata da Gheddafi: «Mi guardava con gli occhi spalancati, mi ascoltava incantato perché ho una voce particolare e canto musica di pace che veramente unisce il Mediterraneo» (Biagio Coscia) [Cds 3/9/2009].