Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 12 Martedì calendario

• Ravenna 17 ottobre 1958. Giornalista. Direttore del Tg1 dal 15 giugno 2017.
• Entrato in Rai nel 1991 come redattore al Giornale Radio 2, poi lunga trafila al Tg1: inizialmente cronista parlamentare e inviato al seguito del presidente del Consiglio, nel 2007 diventa caporedattore, nel 2009 quirinalista e nel 2013 vicedirettore e responsabile dell’edizione delle 20. Dall’agosto 2016 al giugno 2017 è direttore della testata Giornale Radio e di Radio1.
• «Gran lavoratore, amante del mare, sposato e senza figli, all’inizio della carriera, a metà anni Novanta, gravitava in area dalemiana. Poi, veleggiando sempre in area centrosinistra, Ds e poi Pd, con gli anni, ha abbandonato gli antichi amori per spostarsi verso lidi più sicuri, ovvero l’attuale vertice del Nazareno, ma celando i toni del pasdaran renziano» (Gianluca Rosselli, il Fatto Quotidiano 15/6/2017).
• «Politicamente nato nel mondo repubblicano, di cultura progressista, è considerato oltre che un ottimo professionista, un uomo vicino al centrosinistra, quello dalemiano e sarebbe supportato dall’area più prossima al presidente Mattarella» (Sarina Biraghi, La Verità 15/6/2017).