Questo sito utilizza cookies tecnici (propri e di terze parti) come anche cookie di profilazione (di terze parti) sia per proprie necessità funzionali, sia per inviarti messaggi pubblicitari in linea con tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso all'uso dei cookie di profilazione clicca qui. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie Ok, accetto

 2017  dicembre 15 Venerdì calendario

• Napoli 9 ottobre 1955. Psichiatra.
• Laurea in Psichiatria a Torino (1984), laurea in Filosofia e mistica al Pontificio Ateneo Sant’Anselmo (2002).
• Gioventù tra la Federazione giovanile comunista e i Radicali. «Durante un’assemblea di Autonomia operaia nel ’77 fui sprangato con chiavi inglesi, questo mi garantì una certa credibilità».
• Nel 1994 fu eletto alla Camera (Forza Italia) battendo Sergio Chiamparino, nel 1996 al Senato.
• Spesso in tv (L’Italia sul due, L’isola dei famosi ecc.). Portavoce della comunità Incontro di don Pierino Gelmini.
• Frangia, barba e baffi sale e pepe, è «il Crepet di Simona Ventura, il Morelli di Monica Leofreddi, il don Mazzi dei reality» (Aldo Grasso).
• «La folgorazione per don Gelmini lo colpì senza preavviso nella sala vip di Fiumicino tra un mucchio di altri parlamentari in trasferta: “Ero reduce da una di quelle malinconiche serate al Gilda, il mio fervore spirituale allora era al suo minimo, eppure dopo qualche minuto mi inginocchiai davanti a lui chiedendogli di confessarmi mentre i colleghi mi guardavano pensando che fossi uscito di testa”» (Giovanna Cavalli).
• Consacrato diacono della Chiesa cattolica nel 2007, in una chiesa di rito greco ma di obbedienza romana. Per l’incompatibilità prevista dal codice di diritto canonico, ha abbandonato la massoneria attiva (iscritto per quasi vent’anni alla loggia Ausonia di Torino), diventando massone “in sonno”. «Ho deciso di lasciare tutto perché non potevo continuare a seguire due padroni. Non rinnego nulla del mio passato» (a Giuseppe Stabile).
• Tra le pubblicazioni: NeoMonasteri e RiEvoluzione (Marsilio, 2000), Abbracciare la croce (Ocd, 2009); Maranathà (Ocd, 2010), Crimini e mass media (Infinito, 2014).
• Sposato con Maria (di origine peruviana), ha una figlia, Aracoeli.